Aree estrattive:

Lo gneiss detto “Serizzo” si trova nella zona intorno a Crevoladossola in Canton Ticino e a Sondrio. Per l’economia di queste aree l’attività di estrazione e lavorazione della pietra è molto importante, ed ha notevolmente influenzato l’architettura regionale delle valli, in cui si usa tipicamente per elementi di muratura, rivestimenti di tetti e fontane.

Le aree estrattive comprendono

• Valle Antigorio (Serizzo Antigorio), la varietà più nota

• Val Formazza (Serizzo Formazza), altra varietà molto apprezzata

• Valle Anzasca a Crodo (Serizzo Monte Rosa)

• Val Masino (Serizzo Scuro Valmasino)

• Valle Verzasca tra Lavertezzo e Gerra (gneiss Verzasca), tra le più antiche aree estrattive

• Valle Levantina a Cresciano (gneiss levantino)

• Valle Maggia (gneiss Maggia) • Valle di Blenio (Legiuna)

• Val Bregaglia (Soglio) • Val Calanca (Calanca)

• Valle Onsernone e Valle di Vergeletto(Onsernone)

• Val Bavona

Caratteristiche tecniche e d’uso:

Lo Gneiss o Serizzo è resistente al gelo e all’usura; si utilizza sia per realizzazioni esterne che interne, per esempio, scale, pavimenti, arredo bagno e piani cucina, cubetti, piantoni per recinzioni, tavoli e panche, è usato anche nelle murature e nelle coperture degli edifici (vedi PIODA PRINI). Queste caratteristiche, difficilmente rinvenibili nel settore edilizio, lo rendono particolarmente ricercato sia in ambito locale che all’estero. Grazie al suo aspetto, in particolare il colore e la tessitura, è tra i materiali lapidei più straordinari d’Europa, pertanto si usa per facciate elaborate, rivestimenti per interni, oggetti di design ed anche fontane e colonne.